loading ...
Tap

quando vivi all’estero: assorbire come una spugna

assorbire come una spugna

Alla fine e’ quando ti ritrovi seduto intorno ad un tavolo a chiacchierare con altre dieci persone, ognuna delle quali con una differente nazionalita’, che ti rendi conto dove sei arrivato e soprattutto quanto hai imparato. Tiri le somme e ti accorgi che durante tutta la tua permanenza all’estero hai assorbito come una spugna.

spugnapng 300x144 quando vivi allestero: assorbire come una spugnaFino a quando rimani chiuso nel tuo mondo, dove sei nato e cresciuto, affianco alle persone che conosci da una vita, stai bene perche’ ti senti al sicuro. Ti senti forte di quello che hai e non ti importa molto di tutto il resto. Non ti chiedi il perche’ di tante cose e sei disinteressato a cio’ che e’ diverso da quello che piace a te.

Quando vivi all’estero inizi a fare una delle cose personali piu’ difficili tra tutte: metterti a confronto. Sembra facile dirlo, tutti pensiamo di essere in grado di farlo, pensiamo di esser capaci ad ascoltare e cercare – cosa piu’ importante- di capire l’altro punto di vista. Ma onestamente credo proprio che sia esattamente il contrario. Quando inizi ad avvicinarti a persone con una cultura ed una mentalita’ diversa dalla tua, la tua prospettiva cambia. Non cambia il tuo modo di pensare, ma cambia il modo di vedere ed accettare il modo di pensare degli altri, per quanto questo sia diverso. La tua mente inizia ad aprirsi, come anche la tua persona e da questo ne trai solo vantaggi.

Ovvio che non e’ sempre tutto rose e fiori, ci sono un sacco di difficolta’ e ci saranno sempre tantissime delusioni. Ma non bisogna arrendersi, bisogna capire il perche’ delle cose, cercare di capire gli altri e adattarsi a delle nuovissime situazioni. E’ come da bambini, quante volte siamo caduti ma ci siamo sempre rialzati perche’ troppo forte era la voglia di raggiungere quel giocattolino cosi’ distante noi?

Funziona cosi anche in questo caso, quando sembra che ti ritrovi in mezzo a persone e in un mondo che proprio non ti appartiene. Quando senti parlare gli altri e ti accorgi che le loro abitudini, il loro modo di porsi, il loro modo di pensare non ti piace. Non devi indietreggiare e rinunciare, al contrario devi fare un passo avanti e aprire le braccia. Accogliere tutto quello che gli altri hanno da offrirti, critiche comprese.

Il bello di quando sei circondato da persone cosi’ diverse e’ proprio questo, nessuno ti giudica e nessuno ti attacca. Ci si mette a confronto personale e culturale allo stesso tempo. Un confronto dal quale nessuno ne esce vincitore. O forse si, vincitori per entrambe le parti, per aver arricchito la propria persona di sensazioni e pensieri nuovi. La cosa fondamentale da fare e’ quella di accettare le idee altrui , anche quando sono totalmente diverse dalle nostre. E ricordate che solo perche’noi non condividiamo un qualcosa, non vuol dire che sia necessariamente sbagliato.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *