loading ...
Tap

56 milioni di expat nel mondo, entro il 2017.

Secondo uno studio effettuato questo gennaio dal Finaccord, il numero totale di expat nel mondo oggi si aggira sui 50.5 milioni ed e’ destinato a salire fino a 56 milioni entro il 2017.

Solo nei prossimi 3 anni una media di 2 milioni di persone si sposteranno di nazione,  il che dimostra la facilita’ con cui ci si riesce a spostare oggi, Secondo lo studio gli expat sono così suddivisi :

il 73.6% sono lavoratori individuali, con un aumento del 3.6 annuo.
il 8.8% sono studenti mentre il 2.9% sono ex-lavoratori in pensione.

expat1 300x200 56 milioni di expat nel mondo, entro il 2017.Altri dati da tenere in considerazione, la nazione che ha registrato il più alto numero di expat fra quelle considerate nello studio sono gli Emirati Erabi, mentre l’India e’ quella che ne esporta di più.

Tobias Schneider, un consultant per Finaccord, in un intervista ha spiegato l’importanza dello studio per il mercato economico mondiale, facendo notare come in Asia ci sia un maggiore movimento di forza lavoro, come abbiamo spiegato nei precedenti articoli,  mentre nelle nazioni occidentali, Europa e Usa su tutte, gli studenti rappresentano ancora la maggiore forza di espatriati.

Proprio gli studenti sono quelli che, in proporzione, si sposteranno di più nei prossimi anni con un aumento annuo previsto del 3.7%.
Questi numeri dimostrano chiaramente come il fenomeno dell’emigrazione non riguardi solo l’Italia (anche se sicuramente oggi accentuato dalla crisi) ed e’ sempre in costante crescita, raggiungendo numeri abbastanza interessanti al punto da stimolare studi e ricerche di mercato.

Infine ultima curiosità, la Spagna rimane la nazione regina per chi ha deciso di ritirarsi. 🙂

Foto : unsplash.com

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *